G

Gelato al pistacchio salato ricetta

Oggi ho provato una novità messa sul mercato per questa estate 2021. Domori, insieme a Gelato Libre ha messo a punto uno serie di preparati per gelato senza latte e senza uova. Oggi ho testato quello al pistacchio a cui ho aggiunto della granella di pistacchi tostati con sale affumicato in questo modo ho ottenuto un gelato al pistacchio affumicato e salato. I preparati sono poi stati testati con Magimix per rendere ancora più rapida e semplice la preparazione del gelato a domicilio come in gelateria. Io ho testato questo prodotto per voi ed il risultato è molto soddisfacente, in 10 minuti ho messo tutto in gelatiera. Se siete interessati a questi preparati, ce ne sono in commercio altri 3 gusti potete visitare il sito di Domori: www.domori.com e andare alla pagina ed ordinarli. C’è anche uno sconto del 15% se usate il codice GELATOLIBRE. Buon divertimento.

Per la mise en place coppetta da gelato Easy Life Design, porzionatore da gelato professionale, vassoio e marmo e legno, lastra di posa Dekton by Cosentino.

Ricetta per Gelato al pistacchio salato

  • Porzioni: 6
  • Problema: facile
  • Stampa

ingredienti

  • 1L di preparato Gelato Libre al pistacchio
  • 100g di pistacchi tostati
  • 3 cucchiaini di sale affumicato
  • QB di frollini

Istruzioni

  1. Agitate la confezione di preparato. Versatela in una ciotola
  2. Fate saltare in padella i pistacchi tostati con il sale affumicato. Lasciateli raffreddare.
  3. Frullate i pistacchi rendendoli granella.
  4. Mescolate la granella al preparato.
  5. Iniziate a raffreddare la vostra gelatiera. Io uno quella di Magimix e ho impostato il programma manuale perché ho una buona dimestichezza altrimenti potete usare il programma gelato soffice.
  6. Mentre la pala funziona, versate il vostro composto e chiudete il coperchio sino a quando il gelato non si sarà preparato.
  7. Sbriciolate dei frollini.
  8. Servite il gelato in coppette fredde e poi aggiungete in superficie i frollini sbriciolati

Nota: Nessuna nota.

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *