E

Ecce diciotto: Per una bella casa anche i lavori strutturali contano

Prima di passare a farvi vedere con maggiore dettaglio le altre stanze della casa nuova, oggi vorrei fare un passo indietro ad una fase della ristrutturazione che spesso diamo per scontato e che poi avranno un grande impatto sui lavori finali.

Sì per una volta mettiamo da parte il design per parlare dei lavori di definizione degli spazi e dei lavori elettrici.

Un buon risultato finale si ottiene quando i muri ed i pavimenti vengono realizzati come da progetto e se durante le opere di realizzazione si interviene in modo tempestivo su eventuali problemi, e vi posso assicurare che durante questa ristrutturazione, come da manuale, gli imprevisti sono accaduti e ci hanno dato qualche inconveniente soprattutto rallentando una tempistica ben precisa e ben definita.

L’impegno delle attività de La Pavimenta hanno permesso di ridisegnare in modo perfetto tutta una parte della casa che era stata completamente brasata e ricostruita per ospitare i nuovi locali soprattutto la mia “cucina”.

Ricordo molto bene la fatica anche nel posare come un puzzle le lastre di Dekton in cucina e zona living per ottenere l’effetto cemento che desideravamo.

Un altro lavoro di grande impegno è stato anche quello del rifacimento dell’impianto elettrico. La casa era ferma agli anni ’50, come vi ho sempre detto, e l’impianto era fuori norma e necessitava di essere ridisegnato per i bisogni nuovi.

Un sistema di distribuzione dei carichi per poter lasciare accesi contemporaneamente più elettrodomestici. La realizzazione di una rete LAN interna che permetta di avere internet in tutte le stanze della casa sopratutto nel living e nello studio. Abbiamo lavorato tanto per disporre gli interruttori e le prese elettriche che, come è noto, non bastano mai!

Prezioso il lavoro dell’elettricista Matteo Piazza anche nell’installazione dei vari lampadari e lampade che abbiamo scelto per rendere ancora più adatta al nostro stile la casa.

I lavori di rimessa a nuovo hanno necessitato di varie zone che prevedevano il cartongesso e ribassamenti. Un lungo ribassamento è stato quello nel corridoio centrale che ospita tutto l’impianto di condizionamento dell’appartamento. La doccia di un bagno ha un ribassamento per ospitare i due soffioni. La cucina ha un ribassamento perchè non si poteva livellare il soffitto visto che tutta quella stanza origina di più di un locale.

Tutti questi lavori sono stato eseguiti dagli stessi professionisti che ci hanno dipinto i muri, hanno realizzato le varie resine. La ditta Dell’oro e Villa ci ha eseguito il nostro desiderio di avere i caloriferi, battiscopa e alcune porte dipinte con lo stesso colore delle pareti. Mani e mani per avere una resina perfetta. Tanta pazienza perchè il tono di blu e di verde non erano mai quello che si voleva. I colori dei due bagni con avevano mai la punta adatta di grigio insieme all’altro colore…

Tutti questi professionisti spesso vengono dimenticati perchè prima di tutto si parla dei mobili e del design. Ecco perchè oggi ho parlato anche di questi professionisti.

State iscrivendovi al mio canale YouTube? Avete visto il video di settimana scorsa? Cliccate qui!

Foto credits Claudia Calegari

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.