E

Ecce quattordici: che tipo di cottura preferisco

Qualche post fa vi ho raccontato che tipologia di elettrodomestici ho scelto per la cucina della casa nuova.

Oggi vorrei affrontare una riflessione con voi sulle differenti tipologie di cotture. Mi spiego meglio, quanti di voi utilizzano le piastre ad induzione? Quanti i classici fornelli a gas? Durante la progettazione della cucina avevo innumerevoli dubbi su quale installare. Ho avuto la fortuna in questi ultimi dieci anni di poter utilizzare entrambi i sistemi di cottura e mi sono trovato molto bene con entrambi.

Dopo una attenta e lunga riflessione ho deciso di sposare in modo definitivo un piano ad induzione. Per avere dei buoni risultati, ed avendo a disposizione lo spazio adeguato, abbiamo installato una piastra da 90cm che mi permette di poter lavorare con 5 fuochi e molte zone intercambiabili. Questo vuole dire che possono cuocere molte cose insieme, almeno 3 contemporaneamente.

Questa scelta mi ha però indirizzato su delle pentole differenti, beh ovviamente predisposte, ho scelto dopo una attenta analisi quale potessero essere le pentole più adatte per avere i risultati migliori in cottura. Che mi permettessero di preparare un risotto ben cotto, una cottura della carne decisa e delicata nello stesso tempo. Insomma sono stati fondamentali i materiali, il design e gli spessori dei fondi.

Oltre alle piastre ho voluto anche dotarmi della possibilità di poter cucinare a bassa temperatura sottovuoto. Potrò utilizzare questo sistema di cottura in due modi differenti. Uno attraverso la funzione dedicata del mio nuovo abbattitore di temperatura e una attraverso il sistema di cottura sottovuoto tramite il roner casalingo. Conoscete il roner? Il roner casalingo è un sistema da poter inserire in una vostra pentola trasformandola in un bagno termostatato con agitazione continua dell’acqua per avere sempre la stessa temperatura in tutti i punti della vostra pentola. Proprio come in una cucina professionale.

Ultimo ma non per importanza la cottura a vapore. Uno dei due miei forni avrà possibilità di iniettare vapore durante la cottura. Volevo la possibilità di poter cuocere alcuni piatti e ricette, sopratutto come il pane o alcuni dolci iniettando vapore durante la cottura senza avere sempre la nebulizzazione continua.

Vi potrà sembrare strano che io vi parli di tutto questo ma di fatto l’attenzione che ho posto in certi particolari è anche derivata dall’amore che ho verso la cucina. I giusti attrezzi ci permettono di ottenere i risultati che vogliamo.

Vi siete iscritti al mio canale YouTube? Cliccate qui

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.