La ricetta di oggi è dedicata alla colazione che facevo in montagna questa estate, Spesso compravo questi biscotti, che poi, in questi giorni, ho replicato a casa dopo aver trovato la ricetta della tradizione livignasca. Sono dei semplici biscotti di frolla con fecola di patate ottimi per la colazione. Burrosi perché energetici e molto semplici perché derivano dalla tradizione popolare. In dialetto si dicono “Bisc’cot” e sono buonissimi. Io ne andavo pazzo. Ci vuole un po’ di pazienza a prepararli sopratutto per la forma ma poi sarete ripagati dal gusto e dal sapore.

Per la mise en place vassoio di marmo tazza in ferro smaltato.

Ricetta per Biscotti di Livigno

  • Porzioni: 6
  • Problema: facile
  • Stampa

ingredienti

  • 625g di farina 00
  • 75g di fecola di patate
  • 50g di uova (1 medio/grande)
  • 40g di panna
  • 320g di zucchero
  • 300g di burro
  • 4g di sale
  • 2g di bicarbonato di sodio

Istruzioni

  1. Lavorate il burro con lo zucchero e poi aggiungete la panna e le uova sino ad ottenere una emulsione.
  2. Mescolate la farina con la fecola, sale e bicarbonato. Versate nell’impasto sino ad ottenere un composto omogeneo e liscio.
  3. Ricoprite l’impasto con la pellicola e poi lasciatelo riposare in frigorifero sino a che non risulterà sodo e compatto (almeno 2 ore).
  4. Stendere l’impasto dello spessore di 5mm e ricavate tanti rettangoli delle dimensioni di 2x4cm o 3x6cm io ho usato stampo rettangolare 2×4.
  5. Cuocete i biscotti nel forno caldo a 160°C per circa 20 minuti. Fateli dorare.
  6. Sfornate e poi lasciate raffreddare.

Nota: Si conservano in un barattolo ermetico 20 giorni.

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *