Conoscete gli Hot cross bun? Panini dolci anglosassoni che hanno una lunga storia di secoli perché sono datati circa ne Medioevo e sono tipici di Pasqua. Inizialmente erano stati preparati da dei monaci per i poveri. Hanno una particolare forma di paninetti tondi, bon in inglese, con una tipica croce sulla superficie. Proprio per via di questa croce si sono caratterizzati nel tempo. esistono ormai in moltissime versioni sia dolci che salate. Ho cercato di preparali nella versione più classica possibile con cannella, zenzero e buccia d’arancia. La mia ricetta ha un poco più di latte perché in questo modo li trovo più buoni e più morbidi. Tiepidi sono perfetti per la merenda o la colazione tagliati in due con un velo di confettura e/o di crema spalmabile, eventualmente anche con del burro. Posso resistere qualche giorno in un luogo asciutto ma di fatto sarebbe bene consumarli il giorno stesso o quello dopo. Provateli e vi piaceranno moltissimo.

Cercate nel blog altre ricette dedicate alla Pasqua.

Per la mise en place teglia da forno in allumino, piatto da dolce e lastra di posa Dekton by Cosentino.

Ricetta per Hot cross bun

  • Porzioni: 8
  • Problema: media
  • Stampa

ingredienti

  • Base:
  • 350g di farina manitoba
  • 300g di farina 00
  • 300ml di latte tiepido
  • 100ml di acqua tiepida
  • 75g di zucchero semolato
  • 90g di burro
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di zenzero
  • 1 arancia
  • 125g di uvetta
  • 7g di lievito secco
  • 2g di sale
  • Decoro:
  • 1 uovo
  • 40g di farina 00
  • 40g di acqua
  • QB di golden syrup o sciroppo d’acero

Istruzioni

  1. Grattugiate la buccia dell’arancia e poi spremetela. Mettete a bagno l’uvetta con il succo dell’arancia.
  2. In una ciotola mettete le farine, lievito secco, buccia arancia, spezie, zucchero e sale. Con la planetaria con il gancio da pane iniziate a mescolare.
  3. Versate il latte e l’acqua e filo e poi incorporate l’uovo.
  4. Fate incorporare all’impasto il burro molto morbido in più volte impastate per almeno 10 minuti sino a che sarà ben incordato.
  5. Aggiungete l’uvetta ben strizzata ed impastate ancora.
  6. Fate in modo che l’impasto sia bello sodo ed elastico e fatelo lievitare per almeno 2 o 2,5 ore. Deve più che raddoppiare.
  7. Lavorate un poco l’impasto su un piano con un pochissima farina e poi ricavate delle palline del peso di circa 80g e mettetele in una teglia o una leccarda distanziate di circa 2cm l’una dalle altre. Spennellate con l’uovo sbattuto e fate lievitare una seconda volta almeno 50-60 minuti
  8. Nel frattempo preparate una pastella con la farina e l’acqua, deve essere densa ma fluida nello stesso tempo e mettetela in una san a poche.
  9. Tagliate leggermente in basso la san a poche formando delle croci sui vostri bun, partendo dell’alto verso il basso e poi fate la parte orizzontale della croce.
  10. Cuocete gli hot cross bon nel forno statico a 200°C per circa 18 minuti.
  11. Sfornate lasciate raffreddare qualche minuto e poi spennellate la superficie con golden scyrup o sciroppo d’acero e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

Nota: Nessuna nota.

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *