T

Torta cioccolato e alchechengi ricetta

Ieri chi di voi mi segue in Instagram (@cravatteaifornelli) avrà sicuramente visto la foto di una alzata molto elegante di Sambonet con gli stessi piatti della ricetta con cui ho fotografato la ricetta di oggi. Ecco un piccolo nuovo progetto all’insegna dell’eleganza e del bello perché in questo periodo ne abbiamo tanto bisogno. Oggi la ricetta di questa torta mono porzione con frolla rossa, ganache al cioccolato e alchechengi. Cerchiamo restare allegri e essere felici almeno nei nostri ambienti domestici e consoliamoci con dei buoni dolci anche belli da vedere. Questa è la seconda ricetta di questo trittico di mini torte.

Piatto bianco bordato platino di Rosenthal e lastra di posa Dekton by Cosentino.

Ricetta per Torta cioccolato e alchechengi

  • Porzioni: 4
  • Problema: facile
  • Stampa

ingredienti

  • Frolla:
  • 2000g di farina 00
  • 5g di colorante naturale rosso in polvere
  • 100g di burro
  • 100g di zucchero
  • 2 tuorli d’uovo
  • Ganache:
  • 250ml di panna fresca
  • 280g di cioccolato fondente 50%
  • Decoro:
  • QB di alchechengi
  • QB di gelatina spry

Istruzioni

  1. Miscelate la farina con il colorante in polvere e lo zucchero. Lavorateli con burro morbido e tuorli d’uovo.
  2. Formate la palla di pasta frolla e fatela riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Stendete la pasta dello spessore di 5mm e foderate 4 tortiere mono porzioni del diametro di 10cm.
  3. Cuocete le basi in forno statico caldo a 170°C per circa 20 minuti.
  4. Tagliate con il coltello il cioccolato. Portate a bollore la panna.
  5. Aggiungete il cioccolato alla panna, mescolate bene e formate la ganache.
  6. Versate la ganache nei gusci di frolla e fatela riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
  7. Aprite gli alchechengi lasciando la copertura e avvicinate le varie parti.
  8. Inserite gli alchechengi nella ganache come da foto, spruzzate con la gelatina e rimettete le torte in frigorifero per almeno altre 2 ore./li>

Nota: Nessuna nota.

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *